SCEGLI IL CINEMA
filtra per filtra per

Blair Witch

  • Uscita:
  • Durata: 89min.
  • Regia: Adam Wingard
  • Cast: James Allen McCune, Corbin Reid, Wes Robinson, Valorie Curry, Callie Hernandez, Brandon Scott
  • Prodotto nel: 2016 da ROOM 101, SNOOT ENTERTAINMENT, VERTIGO ENTERTAINMENT
  • Distribuito da: EAGLE PICTURES
Vedi programmazione

TRAMA

Un gruppo di studenti universitari si avventura nella foresta di Black Hills, nel Maryland, per cercare di svelare il mistero legato alla sparizione della sorella di James Donahue, Heather, avvenuta 17 anni prima e che in molti pensano sia collegata alla leggenda della Strega di Blair. Il gruppo è inizialmente ottimista, soprattutto quando alcuni abitanti del posto si offrono di guidarli nella foresta. Nel corso di una notte infinita, però, i ragazzi iniziano a sentire intorno a loro una presenza sinistra e lentamente si rendono conto che la leggenda è molto più reale e inquietante di quanto potessero immaginare.

Dalla critica

  • Cinematografo

    Un gruppo di studenti universitari si avventura nella foresta di Black Hills, Maryland, sulle tracce della sorella di uno di loro, James Donahue (James Allen McCune): Heather è scomparsa 17 anni prima, non è mai stata ritrovata e, per molti, il suo caso è da collegarsi alla leggenda della Strega di Blair. Il gruppo – James, una ragazza e una coppia di amici – parte con ottimismo e gran profusione di mezzi tecnologici, quali videocamere auricolari e droni: vogliono unire l’utile al dilettevole, ovvero farci un film. Ad aiutarli una coppia di ragazzi del posto, cui si deve il ritrovamento di alcune schede di memoria con footage, si presume, di Heather. La comitiva campeggia nel bosco, e… iniziano i problemi. E’ Blair Witch , sequel di quello straordinario blockbuster di 17 anni fa: The Blair Witch Project , a fronte di un budget di soli 60mila dollari, incassò oltre 248 milioni di dollari in tutto il mondo nel 1999. La recensione, se vogliamo chiamarla comunque così, può finire qui: in quei quasi 250 milioni trovate l’unica ragion d’essere per riesumare il progetto, affidato al carneade Adam Wingard. Poi se la paura per voi si nutre esclusivamente di rumori assortiti, montaggio singhiozzante e altri mezzucci, fatevi sotto, ci mancherebbe. [SPOILER]  Il canonico ruolo del maggiordomo qui spetta a una tenda gialla. Campeggiatore avvisato…

  • La Repubblica

    II nuovo regista Adam Wingard nemmeno prova a far passare per altro un banalissimo film di paura

  • Il Fatto Quotidiano

    Pecunia non olet. Archiviato l'Odorama, troppi film oggi confidano in quest'assunto: su tutti, i sequel. Poteva esimersi dal darsi un seguito 'The Blair Witch Project', che a fronte del microscopico budget di 60 mila dollari incassò oltre 248 milioni in tutto il mondo nel 1999? Certo che no, ed ecco 'Blair Witch', diretto in deficit d'attenzione dal Carneade Adam Wingard. (...) Comunque, se 17 anni (...) vi sembrano troppi, è il minore dei problemi. Tecnologia (videocamere auricolari, droni) imperante, rumori pout-pourri, montaggio cialtrone e una sola certezza: una tenda gialla vi seppellirà. Insulso.

  • Il Messaggero

    (...) 'The Blair Witch Project' impressionò il mondo con un'anima horror primordiale dove si tornava ad aver paura del buio, il mostro non si vedeva e il fuori campo era più pauroso di ciò che veniva inquadrato. Il giovane Wingard omaggia quel primo capitolo (momento di culto: Heather Donahue registra uno straziante addio in forma di videoconfessione) aggiornandolo ai nostri tempi, aggiungendo qualche effetto più truculento (c'è un impressionante piede in cancrena) e con un finale adrenalinico in grado di esaltare i fan e conquistare nuovi adepti. A sedici anni dal secondo episodio della saga (qui ignorato del tutto), 'Blair Witch' torna a far volare la strega. Piuttosto in alto.

  • Libero

    Piacerà anche a chi non amò il film del 1999. Che era sinceramente un bidone. Un horror di budget minimo truccato da documentario. Questo almeno gioca a carte scoperte. E un'onesta fiction magari prevedibile negli sviluppi e nella conclusione, però ben condotta, con una suspense che cresce cresce e mai non vien giù.

  • Il Giornale

    Stratosferica bufala horror, ottantacinque minuti di finti spaventi e urla agghiaccianti, dove non accade mai niente. Inutile replica dell'altrettanto delirante 'Blair Witch Project' del 1999. (...) La videocamera traballa di continuo, quasi come la sceneggiatura. E in platea il mal di mare è tutt'uno con la rabbia.

VEDI TUTTE LE RECENSIONI

In programmazione in questi cinema

Cosa vuoi fare?

Idee per il tempo libero

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Altri film nei dintorni

Le ultime cose

Le ultime cose

  • Uscita:
  • Regia: Irene Dionisio, Irene...
  • Cast: Fabrizio Falco, Roberto De Francesco, Alfonso...

Torino, Banco dei pegni. Una moltitudine dolceamara impegna i propri averi, in attesa del riscatto o dell'asta finale....

Scheda e recensioni
The Assassin

The Assassin

  • Uscita:
  • Regia: Hou Hsiao-Hsien
  • Cast: Shu Qi, Chang Chen, Zhou Yun, Satoshi Tsumabuki,...

Cina, IX secolo, durante il periodo della dinastia Tang. Nie Yinniang è la figlia di un generale, cresciuta da una suora...

Scheda e recensioni

Nel frattempo, in altre città d'Italia...