Chocolate Exploit, a Torino il festival della dolcezza

Torino si prepara a un exploit di dolcezza. Dal 20 al 29 novembre la città ospiterà CioccolaTò2015, evento dedicato al cioccolato made in Italy e internazionale

Com’è buono il cioccolato all’ombra della Mole: dal 20 al 29 novembre torna in città CioccolaTò e piazza San Carlo diventa crocevia di gusto, dolcezza e cultura per celebrare la leggendaria tradizione cioccolatiera di Torino. Chocolate Exploit è il claim scelto per la prossima edizione, che adotta anche i colori chiave di Expo Milano 2015.

Gli appuntamenti

In cartellone tanti workshop per realizzare ricette al cioccolato e creazioni di cake design sotto la guida dei pasticceri e maestri cioccolatieri, degustazioni guidate, cene con menu a tutto cacao, ChocoAperitivi e ChoColazioni, tour della Torino golosa e visite guidate nella città dei ciocolaté. Per i bambini “cioccorelli” – per divertirsi a dipingere col cioccolato -, “chococartoon” – per creare con il cioccolato plastico i propri eroi dei cartoni – e “piccoli fornai al cioccolato” – dove anche i più piccoli potranno mettersi alla prova preparando i classici biscotti come in una vera pasticceria -.

Aspettando CioccolaTò… Cioco-quiz: 4 domande e 4 risposte per mettere alla prova il tuo amore per il cioccolato

1 È più calorico il cioccolato al latte o quello fondente?
A differenza di quanto si possa pensare, il cioccolato fondente ha più calorie di quello al latte: 540 per 100 grammi di fondente, 535 per la stessa quantità al latte. Statisticamente quello fondente è preferito dagli uomini, mentre quello al latte dalle donne.

2  Si può mangiare cioccolato quando si è a dieta?
Certo, non esagerando con le quantità  e soprattutto scegliendo quello fondente, nonostante abbia un maggiore apporto calorico. Mangiare un piccolo pezzo di cioccolato al 70% di cacao soddisfa l’appetito, riducendo la fame più di quanto faccia quello al latte.

3 Anche il cioccolato bianco è cioccolato?
Non si può definire tecnicamente cioccolato perché non contiene fave di cacao, ma soltanto burro di cacao miscelato con latte e zuccheri. Il cioccolato bianco è una invenzione recente, nato negli anni 70’. In generale, il cioccolato nella sua forma “solida” è relativamente recente: fino al 1800 veniva servito esclusivamente come bevanda.

4 Perché il cioccolato dà “dipendenza”?
Il consumo di cioccolato scatena la produzione di encefalina, una sostanza chimica analoga all’oppio che genera il piacere e benessere. Il cioccolato contiene anche un potente stimolante, la teobromina, che agisce sul cuore e il sistema respiratorio. Grazie all’alto contenuto di flavonoidi, il cioccolato favorisce la concentrazione e la memoria: l’effetto “doping” sul cervello dura fino a due o tre ore dopo averlo mangiato.

» Guarda tutti i video

 

Pubblica un commento

TI SUGGERIAMO

LEGGI ALTRI

Torino

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...