A Torino anteprima La vita possibile

"Non è un film sulla violenza, ma sulla rinascita. E' drammatico ma è anche una storia d'amore. Parla della violenza di un uomo, dell'amicizia di due donne e dell'amore di un bambino". Così il regista Ivano De Matteo riassume La vita possibile, presentato in anteprima a Torino e in arrivo domani in 500 sale. Accanto a lui l'attrice Margherita Buy, protagonista con Valeria Golino, il 13enne Andrea Pittorino, Caterina Shulha e Bruno Todeschini. La storia è quella di Anna, interpretata dalla Buy, che maltrattata dal marito scappa col figlio a Torino dall'amica Carla (Golino) per ricostruirsi una vita. Il film è stato girato a Torino, primo set eco-sostenibile grazie a Iren e Gtt. Cuore della location il quartiere Borgo Dora. "Una ricaduta per il territorio di 600.000 euro, con 30 maestranze locali coinvolte e 650.000 euro di investimenti attratti", sottolinea Paolo Tenna, ad di Fip Film Investimenti Piemonte. "Un esempio virtuoso di sinergie e eccellenze produttive", dice l'assessore Antonella Parigi.

ANSA

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Allattamento al seno: una mamma su tre continua a preferire il latte artificiale
    La Stampa
  2. Novantenne cerca di soccorrere la sorella stroncata da malore, e anche lei ora rischia la vita
    La Stampa
  3. La fidanzata lo lascia, lui minaccia di gettarsi nel vuoto poi ci ripensa
    La Stampa
  4. Blitz dei comitati per la casa nella sede Atc
    La Stampa
  5. Frea va in pensione: l'Urologia delle Molinette passa a Gontero
    La Stampa

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Torino

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...