De Santis, su Eurofidi fatto possibile

"Siamo ben consapevoli dell'impatto che la messa in liquidazione di Eurofidi rischia di avere sulle imprese piemontesi e sui dipendenti. Abbiamo tentato in tutti i modi di trovare una soluzione". Lo ha affermato nell'aula del Consiglio regionale l'assessore alle Attività Produttive del Piemonte, Giuseppina De Santis, riferendo all'aula sulla vicenda Eurofidi. "Le perdite del consorzio - ha sottolineato De Santis - sono state esponenzialmente crescenti a partire dal 2012, fino ad arrivare ai 50 milioni del 2015. Anche sul personale si era dovuto intervenire con una operazione di riduzione di 93 persone. Ora però l'impegno che dobbiamo assumerci con i soci istituzionali verte su due priorità: assicurare una liquidazione ordinata, in modo che non siano le imprese a pagare per questa crisi; e intervenire per garantire in tutti i modi possibili i dipendenti. Non vogliamo che i dipendenti di Eurofidi, che non hanno nessuna responsabilità, siano quelli che pagano per la messa in liquidazione della società".

ANSA

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Si tratta di un cittadino italiano di 49 anni
    Questure Polizia di Stato
  2. Benvenuto, Lega Nord: "Sull'arrivo di nuovi profughi a Cavoretto, sbugiardata la Prefettura"
    Torino Oggi.it
  3. "Io e Virginia siamo un esempio": la Appendino a confronto con la direttrice della campagna della Clinton
    Torino Oggi.it
  4. A Torino 3 mercati in sciopero contro la liberalizzazione delle licenze
    Quotidiano Piemontese
  5. Il sindaco di Nizza: "La Regione finanzi l'ospedale"
    La Nuova Provincia

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Torino

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...